Manifattura Tabacchi - Cotonificio Veneziano

Due luoghi simbolo per gran parte del Novecento, terreno di lotte operaie dell’emancipazione femminile, a lungo radicato nell’immaginario cittadino. All’interno della Manifattura questo complesso sistema si manterrà quasi inalterato fino agli anni Sessanta, quando subentreranno tempi di crisi, culminati poi nella cessazione dell’attività il 1° gennaio 1997. L’intera area sarà destinata a ospitare una “Cittadella della giustizia”, dove saranno trasferiti i tribunali veneziani.
Non molto diverse le sorti del Cotonificio, anch’esso scena di ambiziosi progetti tra Otto e Novecento, di aspri conflitti sociali e poi di un declino inesorabile che lo portò alla chiusura nel 1972.

Maria Teresa Sega lavora presso l’Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea. Storica dei movimenti delle donne in età contemporanea, ha pubblicato diversi saggi sul movimento emancipazionista, sulle lavoratrici, sulle donne nella Resistenza e nella politica, con particolare attenzione all’uso delle fonti orali e ai meccanismi della memoria. Su questi temi ha coordinato varie ricerche e curato pubblicazioni, tra le quali: Tra la città di Dio e la città dell’uomo. Donne cattoliche nella resistenza veneta (ISTRESCO-IVESER, 2006, con Luisa Bellina); La partigiana veneta. Arte e memoria della Resistenza (Nuova Dimensione, 2004); Tina Merlin. Partigiana giornalista scrittrice (Nuova Dimensione, 2005). È presidente dell’Associazione per la memoria e la storia delle donne in VenetorEsistenze.

Nadia Maria Filippini, dottorata in Storia presso l’École des Hautes Etudes di Parigi, è docente di Storia delle donne presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia. È socia fondatrice della Società Italiana delle Storiche e fa parte della redazione della sua rivista, «Genesis». Le sue ricerche riguardano in particolare la storia delle donne, del corpo e della maternità tra età moderna e contemporanea. Varie pubblicazioni hanno indagato il tema del lavoro femminile, dalla realtà contadina a quella dell’area urbana di Venezia: Noi, quelle dei campi. Identità e rappresentazione di sé nelle autobiografie di contadine veronesi del primo Novecento (Torino 1983); “Su compagne! Lavoro e lotte delle donne dall’Unità al fascismo in D. Resini (a cura di), Cent’anni a Venezia. La Camera del lavoro 1892-1992 (Venezia, Il Cardo, 1992). Con Anna Bellavitis e Maria Teresa Sega ha curato Perle e impiraperle. Un lavoro di donne a Venezia tra ’800 e ’900, catalogo della mostra documentaria organizzata dal Comune di Venezia (1990). Ha recentemente curato il libro Donne sulla scena pubblica. Società e politica in Veneto tra Sette e Ottocento (Milano, FrancoAngeli, 2006).

 

IL POLIGRAFO casa editrice

via Cassan, 34 (piazza Eremitani)
35121 Padova
tel 049 8360887
fax 049 8360864
casaeditrice@poligrafo.it
P.IVA 01372780286

© 2019 IL POLIGRAFO casa editrice