Il dovere nazionale

I nazionalisti veneziani alla conquista della piazza (1908-1915)

presentazione di Mario Isnenghi

In una Venezia retta da un governo municipale clerico-moderato, la destra muove i primi passi. In questa città si muove il “gruppo imperialista veneziano” con a capo Piero Foscari e Giuseppe Volpi, che medita grandi progetti di industrializzazione lagunare. Qui sorge «Il Dovere Nazionale» diretto da Alfredo Rocco ma realizzato da Gino Damerini; un settimanale che assume subito importanza nazionale.
I giovani nazionalisti veneziani si schierano subito contro l’Austria; sono alla guida dell’interventismo e la mantengono fino alle giornate del “maggio radioso”. Qui si muovono figure di statura nazionale come Volpi, Giuriati, Li Causi, Serrati, D’Annunzio, Battisti, Musatti. Ma sono soprattutto i giovani i protagonisti di quelle giornate che in questo libro vengono svelati e valorizzati.

Luciano Pomoni, nato a Mestre nel 1956, si è laureato in Storia all’Università Ca’ Foscari di Venezia. Si occupa di questioni sociali e riveste incarichi sindacali a livello nazionale e regionale. Sta attualmente lavorando ad una seconda ricerca sulla destra di piazza, concernente il periodo 1912-1922 in ambito veneziano.

IL POLIGRAFO casa editrice

via Cassan, 34 (piazza Eremitani)
35121 Padova
tel 049 8360887
fax 049 8360864
casaeditrice@poligrafo.it
P.IVA 01372780286

© 2020 IL POLIGRAFO casa editrice