Concetti e storia

Sui fondamenti della sociologia

Cos’è la sociologia? Come la si pratica? Attorno a queste domande ruota l’indagine sviluppata in queste pagine, a partire da un confronto con gli studiosi che hanno contribuito in modo essenziale al sorgere della sociologia come disciplina dotata di un autonomo statuto epistemologico (Weber, Durkheim, Simmel, Tönnies), o che ne hanno fornito importanti paradigmi interpretativi, quali Elias e Parsons. Nel riflettere sui fondamenti teorici della disciplina, è necessario soffermarsi sul rapporto tra gli strumenti di indagine e le conoscenze di ambito storico: sia che si occupi di raccolta empirica di dati e informazioni o della scelta di adeguate formulazioni concettuali, il sociologo si trova di fronte – per la natura specifica del suo oggetto di ricerca – a eventi, fatti, azioni, concetti contingenti e storicamente determinati. Il comprendere la natura specificamente storica del proprio ambito di ricerca è, quindi, fondamentale. Con un linguaggio proprio della disciplina ma allo stesso tempo divulgativo, questo volume si propone come una riflessione introduttiva adatta a chi voglia accostarsi ai fondamenti della sociologia.   

 

Michele Basso, dottore di ricerca in Filosofia politica e storia del pensiero politico, è docente a contratto in Sociologia presso il Dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell’Antichità dell’Università degli Studi di Padova. Ha studiato presso l’Università di Padova, la LMU di Monaco di Baviera e il Max-Planck-Institut für europäische Rechtsgeschichte di Francoforte sul Meno. Tra le sue pubblicazioni, la monografia Max Weber. Economia e politica fra tradizione e modernità (Eum, 2013). Ha recentemente curato la traduzione dal tedesco dell’opera Il costume di Ferdinand Tönnies (Morcelliana, 2019).

IL POLIGRAFO casa editrice

via Cassan, 34 (piazza Eremitani)
35121 Padova
tel 049 8360887
fax 049 8360864
casaeditrice@poligrafo.it
P.IVA 01372780286

© 2020 IL POLIGRAFO casa editrice