Marco Introini

Padova e altri paesaggi

Gli scatti in bianco e nero che Marco Introini, fotografo documentarista di paesaggio e architettura, dedica alla città di Padova sono un tassello che si aggiunge a un lavoro itinerante intrapreso in molti luoghi del mondo, nel quale la fotografia è mezzo privilegiato per ospitare una riflessione sulla città e sulle corrispondenze ricorrenti in situazioni urbane diverse. Introini usa l’obiettivo come strumento conoscitivo della città e della sua storia, a partire dai tracciati urbani. In questi percorsi sono protagoniste tutte le architetture, del passato e del presente, che fanno da quinta all’esperienza quotidiana di abitanti e turisti: i luoghi del commercio, dell’Università, delle Istituzioni, ma anche i porticati, le chiese, le porte, i corsi d’acqua. Per Padova il fotografo ha privilegiato l’asse est-ovest, dal Portello passando per via Altinate, fino a corso Milano e porta Savonarola, descrivendo una città dalle mille facce, in cui storia e modernità coesistono fianco a fianco. Le fotografie selezionate offrono un brano di narrazione urbana della città veneta, che viene raccontata priva della presenza dell’uomo: Introini sospende le architetture, le congela nell’attesa di un evento, mettendole a nudo ed esponendole nella loro pura identità. In questo modo siamo invitati a cogliere quelle differenze che rendono unica la realtà urbana patavina, individuando nelle forme dell’architettura i significati culturali e identitari tramandati nel tempo, necessari per comprendere quello che la città è oggi.

catalogo della mostra
Padova, Loggia della Gran Guardia (Piazza dei Signori)
15 settembre - 28 ottobre 2018
 
Marco Introini è laureto in architettura presso il Politecnico di Milano. Fotografo documentarista, è docente di Fotografia dell’Architettura e Tecnica della Rappresentazione presso il Politecnico di Milano. Inserito tra i venti fotografi di architettura protagonisti degli ultimi dieci anni, viene intervistato da Letizia Gagliardi per il libro La Misura dello Spazio (Roma 2010). Con il progetto fotografico “Milano Illuminista” nel 2015 viene selezionato dal Fondo Malerba per la Fotografia. Premitato in diversi concorsi nazionali, ha al suo attivo numerose pubblicazione, mostre fotografiche di architettura e di paesaggio.

IL POLIGRAFO casa editrice

via Cassan, 34 (piazza Eremitani)
35121 Padova
tel 049 8360887
fax 049 8360864
casaeditrice@poligrafo.it
P.IVA 01372780286

© 2018 IL POLIGRAFO casa editrice